Vinum Nostrum

committente
Museo Galileo

anno - luogo
2010, Museo degli Argenti, Palazzo Pitti, Firenze, Italia

La mostra Vinum Nostrum, Arte scienza e miti del vino della civiltà del mediterraneo antico, è stata ideata da Paolo Galluzzi e il suo team, e ambientata per la prima volta nel Palazzo Pitti a Firenze.

Il tema ispiratore è il racconto della vite ed il suo viaggio nella storia e viene declinato nel duplice aspetto concreto-storico ed emotivo-scenografico. Rifacendosi a concetti apollinei e dionisiaci, espressioni diverse dello stesso animo umano, si richiama, attraverso elementi architettonici contrastanti, il doppio spirito razionale ed euforico che convive nell’uomo e che l’ebrezza indotta dal vino contribuisce ad esprimere. Il contesto in cui si colloca l’allestimento è un luogo ricco di decorazioni, affreschi e oggetti preziosi.

La piccola sala d’ingresso costituisce il ‘filtro’ attraverso il quale il visitatore si immerge in questa atmosfera. In uno spazio buio si rappresentano gli innumerevoli aspetti legati al vino: la raccolta, la vendemmia, l’euforia, il convivio, l’allegria, il lavoro. Al centro della sala la ”Vecchia Ubriaca”, statua preziosa e simbolica, ci accoglie accompagnandoci nel racconto.