Museo Archeologico al Teatro Romano

Il progetto per gli interventi di valorizzazione e riqualificazione del Museo Archeologico al Teatro Romano rappresenta il “punto cerniera” del distretto culturale del colle di San Pietro.

 

Il progetto consiste in quattro macro aree di intervento:

  • Riqualificazione strutturale e architettonica del patrimonio edilizio storico di cui è composto il Museo attraverso restauro conservativo e opere di adeguamento statico e antisismico.
  • Riorganizzazione degli spazi museali con aumento di superficie espositiva e nuovi allestimenti, insieme all’adeguamento degli spazi accessori e di servizio quali accoglienza, punti informazione multimediali, spazi di ristoro, bookshop e laboratori.
  • Abbattimento delle barriere architettoniche e razionalizzazione di percorsi, per garantire una migliore accessibilità al museo.
  • Rilevanti adeguamenti tecnologici e impiantistici riguardanti il sistema meccanico di riscaldamento, il sistema di allarmi e sicurezza, l’impianto elettrico e la rete dati.

 

Il progetto museografico prevede due piani espositivi e ha dato nuova collocazione ai reperti di epoca romana già conservati all’interno del Museo, per cui sono stati scelte delle vetrine di grande formato e dei supporti specifici.

Per i fondali e per i supporti sono stati scelti i colori del bianco e del grigio chiaro, la cui luminosità dà l’opportuno risalto anche all’apparato grafico.

committente
Fondazione Cariverona

anno - luogo
2013 - 2016, Verona, Italia

project team
Progetto di restauro:
Paola Papinutto, Giorgia Favaretti, Arianna Garbin

Progetto di allestimento e grafico: Luisa Tonietto
Cinzia Maconi, Xiao Mei Hu,
Stefano Baseggio

allestimento
Bawer spa

impresa costruttrice
Operes srl

impianti elettrici
Studio Giunone

impianti meccanici
Studio Giunone

strutture
SM Ingegneria Srl

restauri

Operes srl

Curatori
Margherita Bolla, Paola Marini

fotografia
Alessandra Chemollo