Galileo e le immagini dell’universo dall’antichità al telescopio

committente
Fondazione Palazzo Strozzi

anno - luogo
2009, Palazzo Strozzi, Firenze, Italia

La mostra allestita all’interno del Palazzo Strozzi a Firenze, ricostruisce la storia del Cosmo, così come è stato concepito e raffigurato dall’Antichità fino alla Rivoluzione Scientifica.

Una sezione speciale è riservata all’unico cannocchiale originale di Galileo giunto fino a noi e conservato nel Museo della Scienza di Firenze. Il progetto di allestimento prevede la costruzione di un involucro che riveste totalmente le sale; in corrispondenza di almeno due punti focali in ogni sala, dove saranno posti gli oggetti cui si vorrà dare più enfasi, si apriranno a soffitto degli ampi varchi molto profondi che condurranno lo sguardo del visitatore verso l’alto. Attraverso questa alternanza tra un’altezza a “misura d’uomo” e un’altezza sorprendentemente accentuata in alcuni punti, lo spazio acquisirà una connotazione di sacralità che enfatizzerà alcune situazioni, anche grazie ad un effetto di sorpresa e scoperta.

Le pareti di questi ‘pozzi rovesciati’, trattate con interventi grafici e citazioni, accompagneranno lo sguardo del visitatore verso un cielo proiettato con immagini di antiche costellazioni e raffigurazioni dell’universo.